Warning: array_merge(): Expected parameter 2 to be an array, bool given in /home/u390695476/domains/francescopepe.com/public_html/wp-content/plugins/formello/includes/Blocks.php on line 192
Qual è la differenza tra WordPress.org e WordPress.com? - Francesco Pepe | Seo, coding e digital marketing

Qual è la differenza tra WordPress.org e WordPress.com?

Molti utenti fanno confusione quando cercano informazioni su WordPress. In effetti, sebbene abbiano lo stesso nome, WordPress.com e WordPress.org sono due cose differenti.

Per capire bene di cosa stiamo parlando, bisogna innanzitutto capire cos’è WordPress.

Cos’è WordPress?

WordPress è un software open source creato da Matt Mullenweg per la creazione di un blog personale. Col tempo WordPress si è arricchito di nuove funzionalità, diventando un CMS completo grazie al supporto della comunità di sviluppatori che oltre a contribuire allo sviluppo del codice ha creato un ecosistema di plugins che ne ampliano le potenzialità, oltre ad un repertorio vastissimo di temi.

Esistono migliaia di plugin per ogni esigenza, sono gratuiti ma esistono anche quelli a pagamento. Anche io ho sviluppato un plugin che permette di visualizzare i dati di Google Search Console all’interno della dashboard di amministrazione di WordPress.

Cos’è WordPress.org: la versione self-hosted

Come detto WordPress è un software open source che può essere scaricato liberamente da tutti andando sul sito ufficiale: si può installare sul proprio server, personalizzarlo ed usarne tutte le potenzialità.

Questo comporta quindi che tu debba avere un tuo dominio ed un tuo server dove installare il software.

I requisiti per installare WordPress sul proprio server sono minimi: basta avere PHP e MySql attivati e si può procedere con l’installazione.

Quasi tutti i servizi di hosting permettono inoltre di installare WordPress attraverso un comodo pannello di gestione del server che nella maggioranza dei casi è cPanel.

Anche un principiante può tranquillamente creare il proprio blog in pochi minuti e sfruttare tutte le potenzialità di WordPress.

Anche se sei un principiante infatti, non avrai nessun problema a realizzare il tuo blog professionale in completa autonomia.

Come già detto potrai scegliere il tema preferito con cui personalizzare l’aspetto del tuo blog: esistono temi gratuiti e a pagamento, c’è una scelta pressochè illimitata.

Inoltre potrai estendere il tuo blog con una serie illimitata di plugin che aggiungono diverse funzionalità, le più disparate.

Ci sono plugin per gestire la SEO, per velocizzare il sito, per creare dei form e delle newsletter, trasformare il blog in un ecommerce e tanto altro.

Come detto devi avere un dominio ed un hosting su cui ospitare il tuo blog: attualmente il miglior servizio di hosting è Siteground.

Cos’è WordPress.com: la versione hosted

WordPress.com è un servizio che permette di creare un blog WordPress senza dover scaricare nulla. In pratica è un SaaS (software as a service).

Questo significa che non dovrai installare niente, WordPress è già installato.

Non è quindi necessario avere dominio e piano di hosting.

Questa potrebbe sembrare un’ottima soluzione se hai poche competenze tecniche e un budget limitato.

In realtà avrai delle limitazioni che ti impediranno di sfruttare appieno tutte le potenzialità di WordPress.

Le differenze tra WordPress.org e WordPress.com

Dopo una rapida panoramica delle due versioni, vediamo di esaminare quali sono le principali differenze in modo più dettagliato, così potrai fare la scelta giusta per avviare il tuo blog.

Dominio

Per iniziare a curare la tua presenza online avrai bisogno di un nome di dominio.

WordPress.org

Il costo di un dominio si aggira intorno ai 10€ all’anno. Puoi risparmiare il costo del dominio se lo richiedi contestualmente all’attivazione di un piano di hosting su SiteGround: il dominio viene offerto gratuitamente.

Potrai quindi avere un sito raggiungibile all’indirizzo “ilmiosito.it“.

WordPress.com

Su WordPress.com potrai avere solo un dominio di terzo livello: ad esempio “ilmiosito.wordpress.com“. Ovviamente è meno accattivante di un dominio con solo il nome che hai scelto.

Se vuoi utilizzare il tuo dominio personalizzato su WordPress.com dovrai sottoscrivere un piano di abbonamento del costo di 4€ al mese.

Quindi spenderai 48€ più il costo del dominio.

Hosting

WordPress.org

Per gestire il tuo blog in autonomia avrai bisogno di un piano di hosting. I prezzi sono variabili, ma si aggirano intorno ai 5€ al mese per un buon hosting.

Avere un proprio hosting permette di avere tantissimi vantaggi.

Potrai gestire in autonomia tutti i file del tuo sito, effettuare modifiche al codice CSS, PHP o HTML.

Le offerte di hosting possono essere molto variegate e con prezzi differenti, ma se vuoi avere il meglio allora ti consiglio di usare SiteGround: questo hosting si sta affermando come uno dei migliori, specialmente per la gestione di siti WordPress, in quanto offre delle ottime performance, molto spazio di backup e un servizio di assistenza 24/24h al top.

WordPress.com

Su WordPress.com non avrai bisogno di acquistare l’hosting, perchè questo viene fornito gratuitamente.

Ma non potrai avere accesso alla modifica di file, sarai limitato nell’effettuare le personalizzazioni che vorrai. Per avere un qualche minimo controllo, dovrai sottoscrivere il piano business, che ha un costo di 8 euro al mese.

Capirai che a parità di costo è meglio avere un proprio piano di hosting per sfruttarne tutte le potenzialità.

Spazio di memoria

WordPress.org

Varia in base all’hosting che scegli. Su SiteGround ad esempio è di 10GB.

WordPress.com

La versione gratuita offre 3GB di spazio. Per aumentarlo bisogna passare alle versioni a pagamento.

Plugin e temi

Qui è la nota più dolente di tutte.

Su WordPress.com infatti non potrai installare alcun plugin. Basti pensare che non potrai nemmeno usare plugin fondamentali come Yoast Seo o WpForms.

Sarai limitato anche nell’uso di Google Analytics, a meno che tu non sottoscriva un piano a pagamento.

Stesso discorso vale per i temi. Con la versione hosted avrai tantissime limitazioni e non potrai installare i migliori temi WordPress, ma sarai limitato a quelli gratuiti.

Questa infografica può semplificarti i punti che abbiamo analizzato.

WordPress.com vs WordPress.org
Differenze tra WordPress.com e WordPress.org

Come potrai esserti reso conto, la mia preferenza va indubbiamente alla versione self-hosted ossia a WordPress.org.

A meno che tu non voglia creare un semplice blog amatoriale per condividere i tuoi pensieri ed avere uno spazio online senza pensare a monetizzarlo, il mio consiglio è di puntare decisamente su WordPress.org.

Inoltre a parità di prezzo, nel caso tu decida di optare per WordPress.com, avrai meno libertà di gestire al meglio il tuo blog.

Leave a Comment